Vacanze in Europa - VALENCIA! Guida di viaggio, itinerario di 3 giorni

Catalina

Alcuni la definiscono la città più bella della Spagna, dicendo che supera la famosa città di Gaudì a... Gaudì alla bellezza. Diciamo che devi vedere di persona se è vero. Perché ha una posizione straordinaria, il periodo migliore per visitarla Valencia è primavera o autunno per 3 motivi: prezzi migliori per alloggio e aereo, clima perfetto anche per la spiaggia e minor numero di turisti.

Allo stesso tempo, Valencia, come altre città spagnole, è anche molto adatta per una vacanza con i bambini. Oltre al fatto che sono tante le attività disponibili per deliziare i più piccoli, Valencia è una città ben protetta dalle autorità competenti, che si trovano in tutta la città 24 ore su 24 per essere a vostra disposizione in caso di necessità.

Trasporti e come arrivare dall'aeroporto alla città

L'aeroporto non è lontano dalla città, dista circa 8 km, ma prima di dirvi come arrivare in città vi consigliamo la carta turistica Carta Turistica di Valencia - valido per 1, 2 o 3 giorni, appositamente pensato per i turisti. È l'ideale per muoversi in città, il prezzo è molto buono - rispettivamente 15, 20, 25 euro. Con Carta Turistica di Valencia puoi viaggiare gratuitamente con i mezzi pubblici (autobus, metro, tram o treni suburbani), oltre ad alcuni sconti presso le attrazioni turistiche. Carta Turistica di Valencia può essere acquistato in aeroporto.

Ora che hai la Valencia Tourist Card, sei pronto per raggiungere la città, ovviamente in metro! Puoi prendere qualsiasi di righe 3 o 5, entrambi conducono al centro di Valencia. Per orientarti meglio, puoi consultare la mappa completa delle linee della metropolitana di Valencia Qui.

Alloggio

Quando si tratta di alloggio, le opzioni sono ancora più numerose. A seconda delle preferenze del tipo di alloggio, la nostra raccomandazione è AIRBNB se opti per un appartamento e BOOKING se preferisci il comfort di un hotel. Per gruppi superiori alle 3 persone, la scelta migliore sarebbero gli appartamenti, che di solito hanno molti servizi in modo che i turisti si sentano a casa (macchine da caffè, lavatrice, ferro da stiro, ecc.)

Noi, poiché eravamo 2 coppie, abbiamo scelto di affittare questo appartamento Appartamenti amici Soho Suites, tramite Airbnb, essendo estremamente centrale e con un prezzo più che dignitoso, circa 1500 lei per 3 notti.

Il cibo

Valencia è il luogo dove puoi concederti le prelibatezze spagnole senza spendere soldi nei ristoranti. Ci sono mercati e supermercati con tanti tipi di frutta esotica e cibi specifici. Se conosci la Boqueria di Barcellona, ti piacerà sicuramente Mercato Centrale, il mercato centrale di Valencia, molto più libero e pulito di quello di Barcellona.

I viali sono anche pieni di terrazze di tapas o street food. Naturalmente, ci sono anche noti fast food. Se hai ancora un budget maggiore, vicino al porto o sulla spiaggia ci sono molti ristoranti con pesce specifico che delizieranno le tue papille gustative.

I principali piatti tradizionali spagnoli da non perdere a Valencia sono paella (il piatto spagnolo più famoso, preparato con riso in combinazione con pollo o frutti di mare, inventato proprio qui, a Valencia. La specificità di Valencia è Paella con pollo, coniglio e lumache), Fabada asturiana (fagioli con carne), Gazpacho (zuppa fredda) o Tortino di patate (una versione di una frittata con patate). Come bevande consigliamo Sangria E Tinto de verano, 2 bevande a base di vino abbinate a frutta, soda o limonata.

Guida di viaggio Valencia - Attrazioni turistiche e attività giornaliere a Valencia

Valencia offre per la gioia dei turisti numerose opzioni in termini di attrazioni turistiche, essendo la destinazione perfetta per tutte le età. Così abbiamo organizzato la nostra vacanza a Valencia, strutturata per giorni.

Giorno 0

  • Sistemazione e piacevole passeggiata per tastare il polso della città

Arrivo a Valencia, sistemazione e piacevole passeggiata nel centro della città per sentire il polso della città. Siamo arrivati abbastanza tardi, alle 22:00 circa, quindi abbiamo fatto una breve passeggiata per il centro città, a Piazza del Municipio di Valencia(Plaza del Ayuntamiento), molto vicina all'alloggio, essendo la più grande piazza centrale di Valencia, dove si può ammirare il municipio, un edificio imponente.

Il municipio di Valenza

La piazza è stata costruita sui giardini di un antico monastero e probabilmente non te la perderai quando visiti il centro di Valencia, una piazza circondata da un'architettura davvero sorprendente, fiancheggiata da alberi con un'enorme fontana al centro. Il mercato è un ottimo punto di partenza per esplorare questa meravigliosa città, con molti negozi e ristoranti nelle vicinanze!

Il mercato si sviluppa su una vasta area, molto aperta, vivace e sempre affollata, piena di turisti, quindi l'abbiamo percorsa fino a qui Arena di Valencia(Plaza de Toros), l'arena costruita nel 1850, ospita tradizionalmente corride e concerti.

Arena di Valencia

Giorno 1

  • Mercato Centrale
  • Cattedrale di Santa Maria
  • Horchateria de Santa Catalina
  • L'edificio più stretto d'Europa
  • Piazza della Regina – Cattedrale di Santa Maria e Piazza della Vergine
  • Quartiere del Carmen – Chiesa di San Nicola
  • Torri di Serrano
  • spiaggia Malvarossa

Ho iniziato la giornata con una breve visita a Mercato Centrale, di cui ho scritto anche sopra nella sezione Cibo, un luogo che merita sicuramente una visita, molto pulito, in un edificio superbo Art Nouveau dall'inizio del 1900 con l'architettura modernista, la gente del posto ti accoglierà con una meravigliosa freschezza e varietà di cibo. È uno dei più grandi d'Europa, vale la pena visitarlo anche se non compri niente!

Successivamente, abbiamo raggiunto il centro storico di Valencia, un luogo pieno di vecchi edifici dall'architettura impressionante.

Stazione Centrale di Valencia

Il nostro percorso era finito Piazza del Municipio, Stazione Centrale, Plaza de Toros di Valencia fino a Piazza della Regina, dove si trova Cattedrale di Santa Maria, la cattedrale principale di Valencia dove dovrebbe essere conservata quella vera Santo Graal, il calice da cui Gesù avrebbe bevuto nell'ultima cena.

Valenica Guida turistica
Cattedrale di Santa Maria e Torre del Miguelete

Arrivato alla cattedrale, salii anch'io sulla sua torre, Torre del Miguelete, una struttura in stile gotico costruita nel XV secolo, da dove abbiamo ammirato la bellezza della città di Valencia, una vista speciale da cui si può osservare l'intera città. Tuttavia, la vista sulla città è limitata da un'alta barriera protettiva realizzata in rete metallica.

Torre del Miguelete

Attento! Per raggiungere la cima, devi sapere che devi percorrere le 207 scale a chiocciola della Torre che si restringono man mano che sali. Fortunatamente, ero in prima fila quando sono salito, quindi ho avuto un po' di vantaggio sulla scala a chiocciola, che sembra non finire mai. Tuttavia è una sfida, quindi vorrei mettere in guardia coloro che potrebbero lottare con la sfida. Se vuoi muoverti e non avere le vertigini da queste scale a chiocciola, ti godrai davvero la vista a 360° della città. Non ti consiglierei di provare questa scala se sei claustrofobico o non hai una condizione fisica accettabile.

Poi ho visitato Horchateria de Santa Catalina, l'orchestra più popolare, situata nel cuore della città storica, vicino alla torre della Chiesa di Santa Catalina. Una tappa obbligata a Valencia, essendo il luogo tradizionale spagnolo ideale da provare Orzata E Farton autentico.

Horchateria de Santa Catalina

È anche a un passo dall'orchestra l'edificio più stretto d'Europa(107 centimetri). Che sia vero o no, resta da vedere, ma la verità è che è l'edificio più ricercato e fotografato di Valencia dai turisti 🙂 Quindi, non potevamo mancare neanche a noi.

L'edificio più stretto d'Europa

Ammiriamo l'architettura del quartiere ed arriviamo Piazza della Vergine, proprio dietro la cattedrale di Santa Maria, una piazza costruita interamente in marmo, con al centro una bella fontana, la fontana del Nettuno, circondata da diverse terrazze e ristoranti. Ci sono anche nel mercato Chiesa della Virgen de los Desamparados, la Vergine degli svantaggiati che è dedicata alla patrona della città di Valencia, La Virgen.

Fontana del Nettuno, La Chiesa di Virgern de los Desamparados (anteriore sinistro), Il retro della Cattedrale di Santa Maria(anteriore destro)

Poi, ci siamo ripresi con calma e abbiamo camminato per le strade del quartiere Il Carmen. Raramente ho visto tanta arte di strada originale come in questo vecchio quartiere. Prenditi il tempo per passeggiare per le sue strade, una zona bellissima che vale la pena visitare! Ho anche visitato questo quartiere Chiesa di San Nicola, chiamato anche La Cappella Sistina a Valenza.

Dalla chiesa siamo andati a un altro obiettivo storico da non perdere, a poche strade di distanza, Torri di Serrano. È uno dei simboli di Valencia. Le Torri di Serranos sono un'antica porta della città vecchia e ricordano i tempi in cui la città era circondata da mura difensive.

Torri di Serrano

Qui abbiamo ripreso fiato un po', e poi abbiamo proseguito sul ponte che attraversa il parco del Turia per prendere la metro fino alla nostra ultima fermata della giornata, più precisamente, spiaggia Malvarossa 🙂 Una splendida spiaggia dove vale la pena trascorrere il proprio tempo, facilissima da raggiungere dalla città. Abbiamo trascorso delle ore eccellenti camminando e ascoltando il mare. La spiaggia è pulita, estremamente spaziosa, una delle spiagge più lunghe d'Europa, la sabbia è fine e il lungomare è meraviglioso. Fai una passeggiata sul lungomare! <3

Sulla via del ritorno all'alloggio, ci siamo fermati in un ristorante del centro città, nella Piazza della Città, vicino all'alloggio per cenare e servire una Cerveza :).. ed è così che finisce la nostra prima giornata intera a Valencia.

Giorno 2

  • La Città delle Arti e delle Scienze
  • Giardini del Turia

La Città delle Arti e delle Scienze

Questa giornata l'ho dedicata principalmente al momento clou della vacanza a Valencia, Città delle Arti e delle Scienze. Quindi, la prima cosa al mattino, dopo pranzo, era andare all'attrazione più famosa, moderna e futuristica di Valencia, La Città delle Arti e delle Scienze. Questo è piuttosto un complesso di attrazioni costruite alla fine del giardino del Turia, essendo le più care Oceanografico E Museo della Scienza Principe Filippo, ma anche il complesso ne fa parte Semisferico(una sala cinematografica IMAX) E Reina Sofia Palazzo delle Arti, una costruzione superba.

La costruzione è iniziata nel 1996 e nel 1998 è stata inaugurata con l'apertura del primo corpo del complesso, Semisferico. Il complesso è stato progettato da Santiago Calatrava, un famosissimo architetto spagnolo.

La Città delle Arti e delle Scienze

Semisferico – che ospita un cinema digitale 3D, con uno schermo concavo di 900 m a forma di emisfero dove vengono proiettati diversi film, generalmente documentari didattici di massimo 45 minuti. Riceverai degli speciali occhiali 3D che ti daranno l'opportunità di scegliere la tua lingua di proiezione e in lontananza Regina Sofia Palazzo delle Arti - dedicato alla musica e alle arti dello spettacolo

Semisferico

La visita alle attrazioni del complesso occuperà gran parte della vostra giornata, ma di certo non vi annoierete. Abbiamo scelto di visitare solo Oceanografico E Museo della Scienza Principe Filippo, ma con tutto ciò ci sono volute circa 6 ore, quindi "preparati a godertelo". 🙂

Ho iniziato con quello Oceanografico, essendo il più importante del complesso. Oceanografico a Valencia è anche il più grande acquario d'Europa, con una superficie di 111.000 m e un volume di 42 milioni di litri d'acqua, che ospita oltre 45.000 animali e 500 specie diverse. La sua attrazione principale è il tunnel lungo 70 m, in cui squali e gatti marini camminano sopra di loro. Da non perdere l'area dedicata a pinguini, trichechi e beluga. Abbiamo anche assistito a un piccolo spettacolo con i delfini, incluso nel prezzo.

Dopo Oceanographic, ho visitato Museo della Scienza Principe Filippo. Progettato per assomigliare allo scheletro di una balena, ci ha entusiasmato con le sue dimensioni imponenti e il suo design unico. Il museo ha molte mostre interessanti con molte attività pratiche. Mostra l'evoluzione degli esseri umani e le ultime sfide e successi della scienza e della tecnologia.

Museo della Scienza Principe Filippo – che offre varie mostre interattive su scienza e tecnologia.

Giardini del Turia

Forse la storia più interessante della città di Valencia. Se guardi la mappa della città, noterai come una striscia verde attraversi la città, più precisamente, per una distanza di 9 km.

Mappa della città di Valenzia

Ma, prima di questo parco, più di 50 anni fa, attraversava un fiume con lo stesso nome, il fiume Turia. Dopo aver inondato più volte la città, nel 1957 a seguito di un forte temporale, Turia provocò ingenti danni alla città in cui persero la vita decine di persone e centinaia di edifici furono distrutti. Così il fiume fu deviato e questa striscia di 9 km si trasformò in quello che vediamo oggi, in un'oasi verde, Turia Park, il parco più grande del mondo, che collega La Città delle Arti e delle Scienze Di Bioparco di Valencia avere una varietà di alberi, pista ciclabile, luoghi per attività sportive, ecc.

Il Parco del Turia è una delle principali attrazioni della città, quindi, non dovresti perderti una passeggiata nei Giardini del Turia, un'oasi di verde e pace, una straordinaria opportunità per una passeggiata rilassante durante la tua vacanza a Valencia. L'abbiamo preso con calma a partire da La Città delle Arti e delle Scienze, raggiungendo la zona dello stadio Mestalla.

Giorno 3

  • La via del ritorno a casa

Questa è un'idea di un programma giornaliero per visitare Valencia in 3 giorni. Se hai a disposizione diversi giorni interi a Valencia, ti consigliamo di andare sulla lista dei luoghi da visitare Bioparco di Valencia.

Bioparco di Valencia (Zoo)

Il Bioparco di Valencia è uno zoo diverso da quelli a cui siamo abituati. Avendo una superficie di 100.000 metri quadrati, è suddiviso in aree come Savana africana, Africa equatoriale, O Madagascar.

Non dimentichiamoci Parco Gulliver, ma anche dalle numerose cattedrali e piazze. Per gli amanti dell'architettura e della cultura, sarà un piacere passeggiare per la città e vedere ad ogni passo un maestoso edificio o un interessante museo.

Shopping

Non puoi lasciare la Spagna senza una sessione di shopping. I centri famosi El Corte Inglés sono sparsi in tutta la città, sarebbe un peccato non entrare almeno in uno di essi. Comprendono marchi per tutti i gusti ma anche per tutte le tasche. Altre zone fiancheggiate da negozi sono Calle Colón, Calle Don Juan Austria, Calle Jorge Juan o Calle La Paz.

Nel caso tu stia pensando a una possibile vacanza in Valenzia, , ti lasceremo un elenco di link per aiutarti a organizzare il tuo viaggio.

Trasporto

Alloggio

Attrazioni turistiche e altro

Lascia un commento

it_ITItalian